Palermo, operatori RAP trovano razzi segnalatori in cassonetti: passante ferito

“Questa mattina intorno alle ore 11 in via Brasca, zona Santa Maria Di Gesù, durante le attività di svuotamento dei cassonetti da parte di RAP, sia all’interno che all’esterno del contenitore, sono stati rinvenuti diversi razzi segnalatori d’altura utilizzati dalle barche. Uno dei razzi di 40 cm di lunghezza, in fase di svuotamento dei cassonetti, si è attivato e ha colpito alla caviglia un passante che si trovava al lato opposto della carreggiata“. Lo ha dichiarato il presidente della RAP di Palermo, Giuseppe Norata. “Immediatamente sui luoghi sono accorse diverse…

Condividi
Read More

Covid-19 a Palermo, altra morte sospetta dopo vaccino: Procura apre inchiesta

Un altro caso di morte sospetta dopo il vaccino anti-Coronavirus si è registrato in Sicilia. La 75enne, Francesca Paola Vizzini, di Palermo è deceduta domenica scorsa nonostante il vano tentativo di rianimazione messo in atto dagli operatori del 118. L’anziana, martedì 6 aprile, si era sottoposta al vaccino AstraZeneca. Le figlie hanno presentato una denuncia ai carabinieri. La Procura di Palermo ha aperto un’inchiesta. Oggi è stata eseguita l’autopsia al Policlinico del capoluogo siculo dal medico Elvira Ventura Spagnolo. “Non riusciamo a darci pace – dicono le figlie della 75enne…

Condividi
Read More

Agente del carcere Pagliarelli di Palermo si suicida

carceri; carcere augusta

Un assistente capo coordinatore del Corpo di polizia penitenziaria, originario di Sambuca di Sicilia in servizio nella Casa circondariale di Pagliarelli a Palermo, si è suicidato all’età di 56 anni. La news è stata resa nota dal Sappe. “È una notizia agghiacciante – dichiara Donato Capece, segretario generale del sindacato -, che sconvolge tutti noi: dall’inizio dell’anno è il terzo suicidio che contiamo nelle fila del Corpo di polizia penitenziaria, uno dei quattro Corpi di polizia dello Stato italiano. Bisogna evitare strumentalizzazioni. Sui temi del benessere lavorativo dei poliziotti penitenziari…

Condividi
Read More

Palermo, sparatoria allo Zen: chiuso bar epicentro della faida

zen

Chiusa, per la durata di 30 giorni, l’attività del bar Cherì allo Zen di Palermo dopo una violenta faida sorta fra due clan. Nello specifico tra la famiglia Colombo e quella dei Maranzano è nata una vera e propria “guerra”. La polizia, quindi, ha eseguito il provvedimento odierno a causa di quanto accaduto lo scorso 23 marzo, in via Filippo Patti. In loco è andata in scena una sparatoria ai danni di tre palermitani (Giuseppe Colombo e i figli Antonino e Fabrizio). In totale sono state fermate sei persone. L’esercizio…

Condividi
Read More

Palermo, rapina azienda tabacchi: 3 arresti

La Polizia di Palermo ha arrestato tre persone per una rapina commessa lo scorso 2 gennaio. Il colpo è stato effettuato ai danni della Sodim s.r.l. (azienda dedita al trasporto e alla consegna di tabacchi lavorati) posta in via Mendola. Fermo per Rodolfo Allicate (46enne già condannato per associazione a delinquere di stampo mafioso e sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno), Girolamo Di Maio e Fabio La Barbera entrambi di 45 anni e pregiudicati per reati contro il patrimonio. I coinvolti hanno rubato 22 cartoni contenenti tabacchi lavorati…

Condividi
Read More

Covid-19 in Sicilia, protesta dei commercianti davanti sede Regione

Monta la protesta dei commercianti costretti a chiudere le loro attività a causa delle restrizioni anti-Coronavirus. Questa mattina davanti alla sede della presidenza della Regione Siciliana, in piazza Indipendenza a Palermo, è andata in scena la manifestazione di diversi settori tra cui barbieri, parrucchieri, titolari di centri benessere e ristoratori. I lavoratori chiedono riaperture e ristori adeguati. L’iniziativa ha provocato disagi nella circolazione. I poliziotti del reparto mobile si trovano in zona per monitorare la situazione. Condividi

Condividi
Read More

Palermo, gravi anomalie nel trasporto dei pazienti del Policlinico: due arresti

Policlinico

L’ennesima inchiesta piomba sulla sanità siciliana. Al centro dell’operazione denominata “Tutto in regola” il servizio di trasporto dei pazienti all’interno del Policlinico di Palermo, affidato con un appalto alla Italy Emergenza. A far scattare le indagini sono state le denunce presentate dalla direzione del nosocomio. I finanzieri del comando provinciale e i carabinieri del Nas hanno eseguito un’ordinanza agli arresti domiciliari ai danni di Maurizio D’Angelo (64enne palermitano ex segretario del dipartimento dei servizi centrali dell’azienda ospedaliera universitaria Policlinico “Paolo Giaccone”) e Alessandro Caccioppo (49enne di Messina ex rappresentante legale…

Condividi
Read More

Calcio Siciliano, Serie C: il Catania vince, pareggia il Palermo

Si conclude la 35esima giornata di Serie C Girone C per le squadre siciliane. Il Catania di Francesco Baldini centra la quarta vittoria consecutiva superando il Potenza per 5-2. Al 2′ Baclet porta avanti i lucani. Al 21′ Di Piazza pareggia i conti e al 45′ Calapai sigla il vantaggio rossazzurro. Al 55′ ancora Di Piazza sigla il tris e poco dopo accorcia per i potentini Sandri al 58′. Al 68′ Russotto sigla il 4-2 in rovesciata e al 91′ Zanchi sigla il definitivo 5-2. Il Palermo pareggia a reti…

Condividi
Read More

Palermo, rapinati supermercati: indagini in corso

Due supermercati sono stati rapinati nello stesso quartiere di Palermo. Alle 18 di ieri in via Tricomi due giovani con cappuccio e mascherina armati di pistola sono entrati nell’esercizio facendosi consegnare l’incasso. I ragazzi, dopo aver effettuato il colpo, sono scappati a piedi. Alle 19 tre giovani anche in questo caso con cappuccio, mascherina e armati di pistola hanno minacciato i lavoratori e rubato i soldi contenuti nelle casse del supermercato di corso Tukory. I carabinieri hanno acquisito le immagini dei sistemi di videosorveglianza e indagano sui fatti. Si segnala…

Condividi
Read More

Palermo, salvata giovane affetta da rara sindrome

ospedale, modica, bombola

Una 30enne incinta è stata salvata, nulla da fare per il bambino. La giovane, alla 28esima settimana di gravidanza, è andata al pronto soccorso ostetrico dell’ospedale Buccheri La Ferla Fatebenefratelli per un distacco completo di placenta. La gestante è stata sottoposta a un parto cesareo in emergenza. La paziente, dopo l’operazione, ha presentato rialzi pressori, disturbi visivi e un’alterazione dei valori ematochimici che configuravano una grave forma di gestosi (Hellp syndrome). Gli specialisti, in considerazione del quadro clinico della 30enne, hanno chiesto l’intervento pluri-specialistico del Centro di malattie rare dell’ospedale…

Condividi
Read More