Beni per un valore di 5 milioni di euro, sono stati sequestrati dalla direzione investigativa antimafia di Catania, nei confronti di Giovanni Donzelli di 71 anni, imprenditore nel settore del recupero e della trasformazione di materie plastiche nella provincia di Ragusa.

Con il provvedimento è stato disposto il sequestro, e l’eventuale confisca, del patrimonio riconducibile all’uomo, tra cui, diverse aziende operanti nel settore della raccolta e riciclaggio della plastica, svariati immobili e terreni, autovetture, conti correnti e disponibilità bancarie.

Condividi