L’aula del senato accoglie la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini per il caso Gregoretti con 152 voti. Bocciato l’ordine del giorno di Forza Italia e Fratelli D’Italia, che fino all’ultimo hanno provato a salvare l’ex ministro dall’accusa di sequestro per i 131 migranti bloccati a luglio per 4 giorni sulla nave militare, prima di poter sbarcare ad augusta. La lega non ha partecipato al voto uscendo dall’aula. “Ho fatto il mio dovere – ha detto Salvini -. La difesa dei confini nazionali è un sacro dovere“. E rilancia: “Se ci deve essere un processo, che ci sia”.

Condividi