Era di origini messinesi la prima vittima siciliana di Coronavirus. Si tratta di Luciana Mangiò, di 75 anni, morta all’ospedale Cà Foncello di Treviso per il virus. La donna viveva fuori dalla Sicilia con la sua badante ed era ricoverata dal 7 febbraio poiché affetta da patologie all’apparato respiratorio. La vittima era anche cardiopatica. La Procura ha aperto un’inchiesta.

Condividi