Catania e volontari in piazza Europa, Cardello: “Fondamentale garantire sicurezza”

A Catania alcuni volontari controlleranno e garantiranno la sicurezza in piazza Europa. “Dopo un lungo intervento nella I commissione consiliare permanente sono riuscito a coinvolgere l’associazione Falco Catania per presidiare alcune aree perdonali del nostro territorio, tra cui proprio piazza Europa – afferma il consigliere del II municipio di Catania, Andrea Cardello -. In questo modo evitiamo la sistematica invasione di scooter che, in barba alle più elementari norme sulla sicurezza, sfrecciano a tutta velocità in pieno spazio pedonale rischiando di investire qualcuno. Tante volte ho segnalato il problema al…

Condividi
Read More

Catania, interventi per marciapiedi di viale Usodimare: la segnalazione

Servono interventi per i marciapiedi della circonvallazione, lungo il tratto del viale Antoniotto Usodimare di Catania. La segnalazione arriva dal presidente del IV municipio, Erio Buceti. “Nella principale arteria di Catania la questione legata al traffico non passa solo dal Tondo Gioeni. Anche nella zona ovest i residenti ed i commercianti del quartiere ci segnalano difficoltà che poi si ripercuotono nel resto del territorio. Tante volte il sindaco Pogliese ha dimostrato con i fatti, non ultimo la riqualificazione della rotonda di San Nullo, grande attenzione per il nostro territorio. Risultati, sotto…

Condividi
Read More

Caltabellotta (AG), contagi da Covid-19 dopo matrimonio

decreto; sanità; coronavirus; vaccino; DPCM; lockdown

Boom di contagi a Caltabellotta, in provincia di Agrigento, dopo un matrimonio celebrato nei giorni scorsi. Contagiate 23 persone su 3.300 abitanti. Altri 13 soggetti sono risultati positivi al test rapido e attendono il tampone molecolare. Esami anche per altri individui. Il sindaco di Caltabellotta, Calogero Cattano, potrebbe dover richiedere al presidente della Regione, Nello Musumeci, di istituire la zona rossa. Condividi

Condividi
Read More

Mafia a Palermo, maxi operazioni: scattano 16 arresti

operazioni

Maxi operazioni antimafia nel palermitano. Finiscono in carcere 16 soggetti fra boss e gregari del mandamento di Brancaccio\Ciaculli. Le inchieste di Polizia e Carabinieri, coordinati dalla DDA di Palermo, scaturiscono dopo 2 anni di indagini. I coinvolti sono indagati – a vario titolo – per associazione mafiosa, armi ed estorsione aggravata. Registrati circa 50 episodi di racket. Venivano versati soldi alla mafia anche nel corso dell’emergenza Coronavirus. I cittadini del territorio sono talmente condizionati dalla presenza di Cosa Nostra che gli imprenditori e i commercianti prima di avviare le loro…

Condividi
Read More

Università italiane, dati Censis: ultimo posto per Messina

Diffusa la classifica Censis delle Università Italiane. Al vertice della graduatoria dei grandi atenei statali (da 20.000 a 40.000 iscritti) l’Università di Perugia con un punteggio complessivo di 93,3. L’ateneo di Catania a 78,5 seguito dall’Università di Chieti e Pescara che si trova al penultimo posto con 78,3 punti. Ultima piazza per Messina (punteggio di 76,5). L’UNICT proviene dal gruppo dei mega atenei statali. E a tal proposito in questa categoria (atenei con oltre 40.000 iscritti) l’Università di Palermo si colloca al settimo posto con 82,7 di punteggio totale. Condividi

Condividi
Read More

Buco nel bilancio al Comune di Catania, l’11 novembre udienza d’appello alla Corte dei Conti

L’11 novembre si terrà la prima udienza del processo d’appello presso la Corte dei Conti della Sicilia contro la sentenza del 22 aprile con la quale i giudici della Sezione Giurisdizionale per la Sicilia sospendevano l’applicazione delle misure interdittive e ridimensionava la condanna alla sanzione pecuniaria ai danni dell’ex sindaco di Catania Enzo Bianco, 9 assessori della sua giunta e 5 componenti del collegio dei revisori dei conti per “avere contributo al verificarsi del dissesto finanziario del Comune di Catania, nel periodo compreso tra il 2013 e il 2018“. La…

Condividi
Read More

Caltanissetta, colpi di pistola contro casa di avvocatessa già colpita da incendio

Ennesimo attentato ai danni dell’avvocatessa di Serradifalco, nel nisseno, Maria Giambra. La legale, dopo l’incendio di 3 auto, ha subito un ulteriore raid: 5 colpi di pistola all’indirizzo della sua dimora in contrada Perito. Una finestra è stata colpita e frantumata. Da 2 giorni l’avvocatessa è scortata dai Carabinieri. I militari pochi giorni fa hanno arrestato 2 persone ritenute responsabili dell’incendio. Il 17 giugno è stato arrestato un altro uomo. Condividi

Condividi
Read More

Palermo, sotto sequestro 195 kg di alimenti avariati: una denuncia

Non aveva l’impianto di refrigerazione e trasportava carne e pesce su un furgone. I finanzieri del Comando Provinciale di Palermo hanno sequestrato a un autotrasportatore, originario del Bangladesh, 195 kg di vari generi alimentari che viaggiava in pessime condizioni igienico-sanitarie. I prodotti, arrivati al porto di Palermo da Napoli, erano pronti per essere immessi sul mercato. Mancavano autorizzazioni sanitarie ed è stata disposta la distruzione degli alimenti. Il soggetto è stato denunciato per detenzione, ai fini della preparazione o somministrazione, di cibi e bevande in cattivo stato di conservazione o…

Condividi
Read More

Messina, evasione da 85 milioni di euro: maxi sequestro a Malta

La Guardia di Finanza peloritana ha eseguito a Malta un sequestro di beni (oltre 3,5 milioni di euro) ai danni del legale rappresentante di una società maltese. Dalle indagini emerge che a Messina la ditta esercitava abusivamente l’attività di raccolta delle scommesse online. La stessa non avrebbe dichiarato al fisco italiano ricavi per più di 85 milioni di euro. La società tramite diversi portali web si occupava, sulla base di concessioni rilasciate da Autorità estere non valide in Italia, della raccolta di giochi pubblici a distanza e di scommesse con…

Condividi
Read More