Catania, Paranormal Circus dona gli incassi di uno spettacolo a Telethon

L’intero incasso dello spettacolo “Paranormal Circus” che andrà in scena venerdì 28 febbraio alle ore 17.30 nel tendone installato in piazza Raffaello Sanzio, a Catania, sarà devoluto in beneficenza a Telethon. Lo hanno deciso gli organizzatori dello show su sollecitazione del sindaco etneo Salvo Pogliese e dell’assessore alle Attività produttive Ludovico Balsamo che hanno ringraziato il produttore Tayler Martini a nome dell’Amministrazione comunale. Il “Paranormal Circus” sarà a Catania a partire da venerdì 21 marzo con due spettacoli al giorno.

Condividi

Catania, mostra “Giuseppe Fava. La pittura come documento racconto e denuncia” alla Galleria d’arte moderna

La pittura come documento racconto e denuncia” è la mostra di opere pittoriche di Giuseppe Fava che sarà inaugurata mercoledì 19 febbraio alle 17.30  nella Galleria d’arte moderna di via Castello Ursino 26 (angolo via Transito).
Saranno presenti il sindaco di Catania Salvo Pogliese e l’assessore alla Cultura, Barbara Mirabella, la presidente della Fondazione Fava, Francesca Andreozzi, la curatrice della mostra, Giovanna Mori, il prof. Giuseppe Maria Andreozzi, responsabile dell’Archivio Giuseppe Fava, e don Luigi Ciotti presidente di Libera.
L’evento è organizzato dall’assessorato alle Attività e ai beni culturali del Comune di Catania insieme con la Fondazione Giuseppe Fava che ha ideato il progetto espositivo, a cura di Giovanna Mori.
L’obiettivo è quello di portare a conoscenza del pubblico che Giuseppe Fava, ucciso per mano della mafia il 5 gennaio del 1984, oltre che giornalista fu scrittore, drammaturgo, cineasta e anche pittore.
Dopo la mostra di Taormina del 2001, e la recente esposizione a Milano, l’evento torna in Sicilia con una raccolta di circa 70 opere, tra dipinti ad olio, incisioni e disegni realizzati lungo un arco di tempo che corre dalla fine degli anni Cinquanta ai primi anni Ottanta.
Un’occasione per cogliere e apprezzare la poliedricità di Giuseppe Fava, il suo muoversi con efficacia su vari ambiti espressivi strettamente integrati fra loro poiché uniti dal medesimo intento: osservare per raccontare con sguardo lucido e senza timore.
L’esposizione sarà arricchita da materiale documentario, come fotografie, prime edizioni, presentazioni di personali e video, che permetterà ai visitatori di avvicinarsi ulteriormente all’artista ed alla sua opera.
L’apertura al pubblico è prevista sino a sabato 14 marzo, dal lunedì al sabato, con orario continuato dalle 9 alle 19. Domenica e festivi chiusa. L’ingresso è libero.

Condividi

Catania, il sindaco Pogliese riceve il regista Rosario Scandura premiato al Festival di Roma

Il sindaco di Catania Salvo Pogliese ha ricevuto nel Palazzo degli Elefanti il regista Rosario Scandura. Il giovane cineasta acese ha scritto e diretto il film “Lo scoglio del leone” girato nel catanese e premiato nell’ultima edizione della Festa del Cinema di Roma, nell’ambito del panel Hot Corn Green, per “l’alto contenuto morale trasmesso”.
L’opera è un film-denuncia sulla pesca clandestina nel mare di Sicilia e sostiene con forza la battaglia per la tutela dell’ambiente. Il racconto cinematografico, ambientato negli anni Novanta, si sviluppa tra Catania e Acireale, con gran parte delle riprese nel borgo di Santa Maria La Scala, e gira attorno alle figure del piccolo Saro (interpretato da Federico Guglielmino) e il nonno (Pier Giuseppe Giuffrida). Nel cast del lungometraggio, produzione Scandura Production, anche Marco Iermanò (Saro ventenne), Rosanna Sapia, Laura Gigante, Gino Astorina, Alfio Sorbello. Per la visita in municipio Scandura era accompagnato da Alessandro Marinaro e Diego Castrogiovanni.

Una splendida iniziativa – ha detto il sindaco Pogliese – che permette di valorizzare i nostri talenti, alcuni dei quali ho avuto modo di conoscere e apprezzare durante il loro percorso professionale. Sono sicuro della ottima qualità del progetto, un lavoro coraggioso e di denuncia che tratta tematiche ambientali importanti. Rivolgo un sincero e affettuoso in bocca al lupo a Rosario Scandura e a tutto il cast nella consapevolezza che il talento siciliano, e lo dico da siciliano orgoglioso di esserlo, se accompagnato da tenacia e caparbietà alla fine emerge in tutti i settori”.

Ringrazio il sindaco Pogliese – ha sottolineato il regista Scandura – per l’attenzione che dedica alle iniziative che riguardano il nostro territorio. Con il film vorrei far passare anche un messaggio al quale tengo molto: il legame con la propria terra di origine non si deve mai abbandonare e quando questa è in pericolo, difenderla diventa un obbligo morale”.

Il film sarà proiettato a Catania il 18, 19 e 20 febbraio (cinema Alfieri) e il 24 febbraio (King), quindi il 10 marzo a Fiumefreddo (multisala Macherione) e il 19 e 20 marzo ad Acireale (Margherita multisala).

Condividi

Catania, presentata al Comune “La Divina Commedia Opera Musical”: in scena al PalaCatania

Il sindaco di Catania Salvo Pogliese ha espresso durante la presentazione della Divina Commedia Opera Musical un: “sincero compiacimento e ringraziamenti per il produttore Gabriele Gravina e tutta l’organizzazione”. La Città s’appresta ad ospitare, un evento che si inserisce in un contesto temporale favorevole per Catania in piena crescita turistica e al centro di una grande attenzione mediatica internazionale – prosegue Pogliese – Una città che sta ospitando sempre più eventi importanti ed è in questo contesto che la Divina Commedia si inserisce, con un notevole ritorno di ulteriori flussi turistici e con un positivo effetto in termini di marketing territoriale. A questo si aggiunge la diffusione culturale dei valori delle pagine dantesche ad una platea sempre più ampia” conclude il primo cittadino etneo.

Erano presenti, con il sindaco Pogliese, gli assessori Barbara Mirabella ed Enrico Trantino, il capo di Gabinetto Giuseppe Ferraro ed, inoltre, il produttore dell’opera Gabriele Gravina, il regista e attore Andrea Ortis, l’attore Antonello Angiolillo interprete di Dante, la legal consultant Ida Linda Reitano, il promoter Giuseppe Rapisarda, il produttore esecutivo Lara Carissimi.

L’allestimento teatrale, prodotto da MIC Musical International Company in due atti, ha già riscosso importanti riconoscimenti dalla critica internazionale è stato, infatti, insignito dalla Medaglia d’Oro dalla società Dante Alighieri e riconosciuto come Miglior Musical dalle produzioni internazionali del Premio Persefone 2019.

Un ringraziamento speciale – ha detto Gravina – devo farlo a questa Amministrazione che, non ricerca protagonismo come spesso succede oggi, ma che ha voglia di condividere a tutti i livelli, dai più giovani in poi, una serie di progetti di valore culturale, aggregando la gente con una grande voglia di cambiamento. Lo stesso intento che abbiamo inteso seguire nel lanciare questo progetto. Sappiamo già che saranno circa 6000 gli studenti che, provenendo dall’intera Sicilia, si incuriosiranno delle pagine scritte dal sommo poeta Dante”.

Il musical impegnerà una troupe di circa 50 professionisti che indosseranno 200 costumi diversi in 70 differenti scenari. Un cast di voci eccezionali e come fiore all’occhiello la voce narrante di Giancarlo Giannini. Il corpo di ballo acrobatico si muoverà all’interno di proiezioni immersive in 3D capaci di condurre tutti in un viaggio fantastico alla scoperta dell’Opera di Dante nelle due ore dello spettacolo. L’appuntamento è per il 21 e il 22 febbraio al PalaCatania, dove avranno luogo due matinèe dedicati alle scuole e gli spettacoli serali, con inizio alle 21.

Condividi

Sanremo, c’è un po’ di Sicilia all’Ariston: Tecla vince due premi e arriva seconda tra le nuove proposte

Serata indimenticabile all’Ariston per la giovanissima cantate di origini siciliane Tecla Insolia, i suoi genitori sono nativi di Floridia e Solarino, nel siracusano. La ragazzina, appena 16enne, infatti a “Sanremo Giovani” nella categoria Nuove Proposte arriva al secondo posto con la sua canzone “8 Marzo”. Il titolo è conquistato da Leo Gassman, figlio dell’attore Alessandro Gassman. La talentuosa cantante grazie al suo brano, che cerca di eliminare tutti i pregiudizi sulle donne abbattendo ogni limite di genere, ha ottenuto anche i premi Lucio Dalla ed Enzo Jannacci.

Condividi

Palermo, al teatro Santa Cecilia si esibisce Ron Carter

Ron Carter, una delle leggende viventi della storia del jazz, si esibirà nello storico teatro, Real Teatro Santa Cecilia. Colui che viene definito dalla critica internazionale “il mito” sarà accompagnato dall’orchestra Jazz Siciliana diretta dal maestro Domenico Riina, nell’ambito della rassegna Brass in Jazz, venerdì 7 e sabato 8 febbraio con doppio turno alle ore 19.00 e 21.30. Contrabbassista statunitense di musica jazz, è stato in tutta la sua carriera un elemento estremamente richiesto per le sessioni di registrazioni, che dettero origine a più di cinquecento album.

Condividi

Catania, Candelora d’oro ai vigili del fuoco

Il comandante dei vigili del fuoco di Catania Giuseppe Verme, commenta con emozione e orgoglio, la consegna della “Candelora d’oro” a Palazzo degli Elefanti.
Siamo consapevoli che riceviamo la più alta onoreficenza che questa città consegna a coloro che si sono distinti nel loro impegno e lavoro il rapporto che Catania ha con la sua Patrona è speciale e noi siamo consapevoli del lavoro che ci attende in questi giorni.
Sicurezza? Abbiamo svolto un importante lavoro di pianificazione, studio e analisi – ribadisce il comandante dei vigili del fuoco – con prefetto, questore, responsabili dei servizi sanitari e consiglio comunale operiamo senza sosta affinché tutto si svolga nel migliore dei modi”.

Condividi

Emittente televisiva americana a Catania: la CNN racconta la Festa di Sant’Agata

I cittadini di Catania, e non solo, sono pronti per immergersi nelle festività agatine. Quest’anno, però, a seguire la Festa di Sant’Agata, oltre a devoti e turisti, ci sarà una troupe della Cnn, emittente televisiva americana, del programma Quest’s World of Wonder. Da lunedì gli statunitensi arriveranno alle falde dell’Etna per rivelare i segreti della città in occasione dei festeggiamenti della Santa Patrona.

Il noto giornalista e presentatore americano Richard Quest conduce la serie che ogni settimana racconta le storie delle maggiori città del mondo.

Il programma durerà 31 minuti e milioni di telespettatori del globo scopriranno le meraviglie di Catania, città che proprio per la Festa di Sant’Agata sembra sprigionare una magia e una luce unica.

Condividi

Catania, Festa di Sant’Agata: Amt e Metro FCE agevolano i cittadini negli spostamenti

Il Comune di Catania annuncia che in occasione della festa di Sant’Agata, nelle giornate dal 3 al 6 febbraio, Amt e Metro FCE hanno ideato alcune misure speciali al fine di agevolare i cittadini negli spostamenti per evitare traffico e confusione.

Per le festività agatine, Amt e Metro FCE hanno disposto alcune misure per agevolare i cittadini negli spostamenti in città con i mezzi pubblici, per una Festa con meno caos e meno macchine.
Per il 3, 4, 5 e 6 febbraio quanti desiderano seguire il fercolo della Santa Agata per le strade di Catania, potranno usufruire di un biglietto unico per tutte e quattro le giornate al prezzo speciale di 4 euro valido per l’intera rete Amt.
Nelle giornate del 4 e 5 Febbraio è previsto il prolungamento dell’orario delle corse degli autobus fino alle 3 del mattino. In particolare si tratta delle linee 2-5, 421, 429, 448, 523, 532, 726, 830, 925, 940, BRT1, e L-EX.
Anche la Metropolitana prolunga gli orari notturni già a partire da domenica 2 febbraio. Per i dettagli seguite le indicazioni della locandina!
Acquistando il mini abbonamento metro al prezzo speciale di € 5,00, si potrà usufruire di tutti i servizi della Metropolitana di Catania da sabato 1 febbraio a giovedì 6 febbraio 2020. Gli utenti, quindi, potranno viaggiare a bordo della metro per sei giorni con accesso tramite varco prioritario nella stazione metro STESICORO, utilizzare i parcheggi MILO e SANTA SOFIA e il servizio METRO SHUTTLE”.

Condividi