Usura nel palermitano: scattano 10 arresti

Usura nei Comuni dell’hinterland di Palermo, tra Bagheria, Ficarazzi e Villabate. I coinvolti nell’ambito dell’operazione “Araldo” avrebbero usato il metodo mafioso e la violenza per ottenere la restituzione del denaro prestato con tassi usurai, in alcuni casi raddoppiati nell’arco di pochi giorni. I Carabinieri di Bagheria e il Nucleo Speciale di Polizia Valutaria della Guardia di Finanza hanno disarticolato una vera e propria organizzazione. Scatta l’arresto di 10 persone, in esecuzione di un’ordinanza cautelare emessa su richiesta della DDA di Palermo (9 soggetti in carcere e uno ai domiciliari). Sono 11…

Condividi
Read More

Bagheria (PA), giovane sfida boss e viene pestato: tre arresti

Bagheria

Un giovane aveva messo in discussione l’autorità del boss di Bagheria ed è stato pestato violentemente. I Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP su richiesta della DDA palermitana, ai danni di Nicolò Cannata (25 anni), Emanuele D’Apolito (28 anni) e Ivan Salerno (30 anni) accusati di lesioni personali aggravate dal metodo mafioso. L’indagine è scaturita nell’ambito della recente operazione “Persefone” che ha portato all’arresto di 8 persone tra vertici ed elementi di spicco della famiglia mafiosa di Bagheria. I…

Condividi
Read More

Furti di rame nel catanese: tre fermi

rame

Arrestati in flagranza dai Carabinieri della Compagnia di Augusta e dagli agenti del commissariato tre catanesi per furto di rame. Applicata la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza con obbligo di permanenza in casa nelle ore notturne. La società Enel si è resa conto di un ammanco di energia elettrica a punta Cugno. I militari hanno accertato che era stata tranciata parte della linea elettrica ed erano state portate vie alcune matasse di rame. Gli agenti hanno fermato un 19enne originario di Paternò e recuperato 18 matasse…

Condividi
Read More

Sommatino (CL), assalto in banca con maxi bottino: 3 arresti

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Caltanissetta hanno arrestato 3 soggetti per rapina aggravata in concorso (una persona finisce in carcere e 2 ai domiciliari). Il 16 marzo scorso i coinvolti avrebbero rapinato l’agenzia di Sommatino della filiale della Banca Sicana. I ladri con volto coperto e armati di pistola avrebbero immobilizzato un funzionario dell’istituto costringendo un dipendente ad aprire la cassaforte. I criminali ottennero un bottino di circa 82.000 euro. Condividi

Condividi
Read More

Catania, cacciano conigli con fucile: 3 arresti

Caccia illegale di conigli. I Carabinieri hanno arrestato un 45enne di San Giovanni La Punta e 2 catanesi di 32 e 50 anni considerati responsabili di detenzione e porto abusivo di arma clandestina e di munizionamento, nonché riciclaggio e bracconaggio. In piena notte – dopo la richiesta d’intervento delle Guardie Volontarie Venatorie, Ittiche e Ambientali – i militari sono giunti in Contrada Jungetto/Stradazza nelle vicinanze delle campagne vicine al locale mercato ortofrutticolo. Sul posto 3 uomini fermati dai volontari mentre, con potente faro alimentato da una batteria per auto, inquadravano…

Condividi
Read More

Storie di violenza e maltrattamenti in Sicilia, arrestati tre uomini

Sono tante le storie che vedono come protagoniste donne, impaurite e minacciate, picchiate dall’uomo in cui riponevano la propria fiducia. In Sicilia, così come nel resto del mondo, si susseguono ogni giorno le notizie di cronaca che descrivono storie infernali di violenza. Un caso recente si è verificato nella nottata di ieri. I Carabinieri della Stazione di Mascali, insieme al supporto dei colleghi del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Giarre, hanno arrestato un 39enne per lesioni personali dolose e maltrattamenti contro familiari o conviventi. Una 34enne ha chiamato il 112…

Condividi
Read More

Licata (AG), torture a disabili: 23enne esce dal carcere e va ai domiciliari

Domiciliari invece del carcere per il 23enne Gianluca Sortino arrestato nel mese di gennaio a Licata, insieme ad altre due persone, con l’accusa di aver torturato, sequestrato e picchiato alcuni disabili nonché postato sui social le immagini dei fatti. Il Tribunale del Riesame di Palermo ha accolto l’istanza avanzata dall’avvocato del giovane, Santo Lucia, e sostituito la misura cautelare. I fermi coinvolgevano pure Angelo Marco Sortino (36 anni) e Antonio Casaccio (26 anni). Il 36enne, difeso dall’avvocato Giuseppe Glicerio, resta in carcere dopo la decisione del Riesame. L’udienza per discutere il…

Condividi
Read More

Alcamo (TP), fermata banda di ladri: posti ai domiciliari

ladri

Banda di ladri d’appartamento catturata nel trapanese. Sono stati arrestati e posti ai domiciliari dai Carabinieri di Alcamo tre uomini e una donna – soggetti di età compresa tra i 23 e i 38 anni – accusati di aver compiuto due furti aggravati e tentato un terzo. Fondamentali per l’identificazione dei criminali i contenuti dei sistemi di videosorveglianza e le deposizioni di alcuni testimoni. I reati sono stati perpetrati tra ottobre e novembre del 2020. Gli oggetti rubati avevano un valore complessivo di circa mille euro.  Condividi

Condividi
Read More

Siracusa, arrestati 12 stranieri con documenti falsi

vito lo iacono; sea watch 3

Stranieri si introducono nel territorio italiano con documenti falsi. Questo è quanto appurato, dopo i numerosi sbarchi fantasma avvenuti negli ultimi mesi nella provincia di Siracusa, dalla Questura aretusea che ha intensificato i controlli delle coste. Tra domenica e ieri sono stati rintracciati, in due momenti differenti, nella zona della caserma dell’Aeronautica Militare di Siracusa 20 migranti probabilmente di origine vietnamita. Lo sbarco di questi ultimi è avvenuto nella notte tra il 29 ed il 30 novembre al largo delle coste siracusane da un natante non ancora identificato che è…

Condividi
Read More

Pedopornografia online, 3 arresti e 17 denunce: perquisizioni e sequestri anche a Catania

Sono state denunciate 20 persone, 3 delle quali arrestate in flagranza, nell’ambito dell’operazione “Scacco matto” per detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico e istigazione a pratiche di pedofilia. Numerosi stranieri, inoltre, sono stati segnalati alle autorità degli Stati di residenza. L’inchiesta contro la pedopornografia online è stata condotta dalla Polizia in diverse regioni italiane e coordinata dalla Procura distrettuale di Catania. Perquisizioni e sequestri a Bolzano, Brescia, Catania, Chieti, Como, Lecco, Milano, Napoli, Parma, Pisa, Roma, Savona, Sassari, Torino, Treviso, Varese e in altre città straniere. L’investigazione scaturisce da una…

Condividi
Read More