Etna, dalla Regione altri 2 milioni per i Comuni colpiti dalla cenere

cenere

In arrivo dalla Regione Siciliana altri 2 milioni di euro per i danni subiti dai Comuni a causa della cenere vulcanica dell’Etna. Il dirigente generale del dipartimento della Protezione Civile isolano, Salvo Cocina, ha firmato il decreto per erogare le somme a 24 centri del catanese e uno del messinese. Diventano così 3 i milioni di euro destinati dal Governo Musumeci alle amministrazioni colpite dall’incessante attività vulcanica. I contributi andranno a coprire le somme già spese di 25 Comuni: Aci Bonaccorsi, Aci Sant’Antonio, Acireale, Fiumefreddo di Sicilia, Giardini Naxos, Giarre,…

Condividi
Read More

Catania, nuova attività sull’Etna

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica aggiornamenti su una nuova attività stromboliana dell’Etna. 29/08/2021 ore 16:29 (14:29 UTC) – “Alle ore 15:25 locali è ripresa l’attività stromboliana al cratere di Sud-Est. Dalle ore 12.00 UTC si nota un significativo aumento dell’ampiezza del tremore, che raggiunge valori alti. Questo fenomeno è seguito anche da un aumento dell’attività infrasonica, con circa un evento al minuto. Le sorgenti del tremore vengono localizzate a SE del cratere SE, ad un livello di circa. 3000 s.l.m. Nelle ultime ore non si registrano…

Condividi
Read More

Catania, Etna: record di altezza a 3357 metri

Nuovo record di altezza per l’Etna. Il vulcano catanese, dopo circa 50 episodi parossistici che dal 16 febbraio 2021 hanno interessato il Cratere di Sud-Est, ha incrementato la sua altezza raggiungendo i 3357 metri s.l.m.. Gli eventi hanno accumulato notevoli quantità di materiale piroclastico e strati di lava sul cono del Cratere di Sud-Est, il più giovane e più attivo dei quattro crateri sommitali dell’Etna, provocando una trasformazione della sagoma del vulcano. Il Cratere di Sud-Est ha raggiunto la quota di 3357 m ed è ormai di gran lunga più…

Condividi
Read More

Catania, attività sull’Etna: esplosioni e nube di cenere

Ancora attività sull’Etna. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, diffonde diversi aggiornamenti. Ore 09:56 (07:56 UTC) – “Alle ore 07:20 UTC è avvenuto un evento esplosivo al Cratere di Nord-Est, generando una nube di cenere che ha raggiunto l’altezza di circa 6000 m s.l.m. e che successivamente si è dispersa verso sud-est. A questa esplosione sono seguite ulteriori, deboli emissioni di cenere e vapore; attualmente il fenomeno è in diminuzione. Dalle ore 07:19 UTC è stata registrata una sequenza sismica della durata di circa 1 minuto costituita da…

Condividi
Read More

Catania | Etna sveglia i cittadini con boati, lava e cenere

Intensa attività dell’Etna. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, diffonde aggiornamenti. Ore 01:01 (23:01 UTC) – “A partire dalle ore 22:30 UTC circa, si osserva una ripresa dell’attività stromboliana al Cratere di Sud-Est, con proiezione di materiale incandescente oltre l’orlo craterico. In base al modello previsionale, la cenere vulcanica prodotta dall’attività in corso si disperde nel settore sud-orientale del vulcano. Dalle ore 22:10 UTC è stato osservato un rapido incremento dell’ampiezza del tremore vulcanico che ha portato tale parametro su valori alti. Il centroide delle sorgenti è localizzato…

Condividi
Read More

Etna, attività sul vulcano catanese

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica degli aggiornamenti sull’attività dell’Etna. Ore 15:24 (13:24 UTC) – “Dalle ore 11:50 UTC si osserva una emissione discontinua di cenere dal Cratere di Nord Est. La nube vulcanica prodotta raggiunge un’altezza di circa 6000 m sul livello del mare e, in base al modello previsionale, si disperde in direzione NE. L’andamento temporale dell’ampiezza media del tremore vulcanico non mostra variazioni significative e i valori si mantengono bassi. Il centroide delle sorgenti del tremore vulcanico è ubicato in corrispondenza del cratere di…

Condividi
Read More

Catania, attività stromboliana sull’Etna: le ultime

Etna in attività. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica diversi aggiornamenti. Ore 19:53 (17:53 UTC) – “Dalle ore 17:15 UTC circa si osserva la ripresa dell’attività stromboliana al Cratere di Sud-Est. L’attività è al momento confinata all’interno del cratere e genera delle discontinue e blande emissioni di cenere che si disperdono in area sommitale. A partire dalle ore 17.00 UTC l’ampiezza del tremore vulcanico, già su valori medi, mostra un andamento in rapida crescita. L’ultima localizzazione del tremore, alle ore 16.45 UTC, risulta in prossimità del Cratere…

Condividi
Read More

Catania, attività sull’Etna: emissioni di cenere

Ancora attività sull’Etna. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, diffonde diversi aggiornamenti. Ore 10:30 (08:30 UTC) – “Dalle 07:25 UTC si osserva la ripresa dell’attività stromboliana al cratere di Sud-Est. L’attività è al momento confinata all’interno del cratere e genera delle discontinue e blande emissioni di cenere che si disperdono in area sommitale. L’ampiezza media del tremore vulcanico ha mostrato un repentino incremento dalle 07:40 UTC portandosi su valori alti. Attualmente si osserva un graduale rientro verso valori medi. La sorgente del tremore è ubicata in corrispondenza dei…

Condividi
Read More

Catania, attività sull’Etna: emissione di cenere

Ancora emissione di cenere sull’Etna. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica alcuni aggiornamenti. Ore 21:17 (19:17 UTC) – “Dalle ore 18:20 UTC si osserva una continua emissione di cenere al Cratere di Nord Est. La nube vulcanica raggiunge un’altezza di circa 6000 m sul livello del mare e, in base al modello previsionale, si disperde verso N. L’andamento temporale dell’ampiezza media del tremore vulcanico non mostra variazioni significative e i valori si mantengono bassi. Il centroide delle sorgenti del tremore vulcanico è al momento stazionario ed è ubicato…

Condividi
Read More

Etna e caduta cenere, vertice alla Regione con la Protezione Civile nazionale 

cenere

Un Piano strutturale per affrontare l’attività dell’Etna che da febbraio, e fino a stamattina, ha dato vita a 47 episodi di parossismo con una copiosa caduta di cenere vulcanica sui versanti Nord, Sud-Est e sino ai territori delle province limitrofe. Potrebbe essere prevista anche l’istituzione di un Fondo regionale per consentire l’accesso a risorse economiche con criteri di somma urgenza, considerando la rendicontazione successiva. Spunta pure l’ipotesi di un programma di previsione, prevenzione e gestione dell’emergenza per lo Stromboli, vulcano altrettanto “irrequieto”. Sono state 2 le ore impiegate per la…

Condividi
Read More