Sicilia, allergologo allunga le mani a pazienti: ai domiciliari

Un medico 60enne, specializzato in allergologia, allungava le mani dopo aver fatto spogliare le sue pazienti. I Carabinieri della Compagnia di Monreale, su delega della Procura di Palermo, hanno arrestato e posto ai domiciliari con il braccialetto elettronico l’uomo. Il soggetto è accusato di violenza sessuale aggravata. Il reato è stato commesso nel corso di almeno 12 visite specialistiche a donne. Il sanitario esercitava in ambulatori privati tra Palermo, Messina e Giarre. La denuncia di una paziente, che sarebbe stata costretta a denudarsi e a subire palpeggiamenti in zone intime,…

Condividi
Read More

Catania, medico di famiglia aggredito nel suo studio: una denuncia

Violenza contro un medico di famiglia all’interno del suo studio di Monte Po a Catania. Una paziente di 62 anni ha chiesto assistenza alla dottoressa scavalcando la fila e facendo irruzione nella sala d’attesa dello studio fino a quando si è scagliata contro di lei. Lo Snami, il Sindacato nazionale autonomo dei medici italiani, ha denunciato i fatti ed è pronto a costituirsi parte civile in caso di denuncia. La dottoressa ha una prognosi di dieci giorni. Intervenuti gli agenti del commissariato Nesima che hanno identificato e denunciato la paziente…

Condividi
Read More

Palermo, medico investito muore dopo 3 settimane di ricovero

Un medico è morto nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Villa Sofia di Palermo dopo tre settimane di ricovero dovute a un incidente stradale. Carlo Giovanni Faranda di 69 anni era stato investito il 18 febbraio da un’auto in via Giacomo Cusmano. La Polizia Municipale sostiene che il sanitario sia stato travolto dalla vettura mentre stava attraversando la strada. A chiamare i sanitari del 118 sono stati alcuni passanti che hanno visto l’accaduto. L’automobilista che guidava il veicolo, il 65enne G.R., rischia un processo per omicidio stradale. La macchina in questione…

Condividi
Read More

Catania, fratelli aggrediscono medico ed entrano in reparto Covid dell’ospedale

Picchiano un medico ed entrano nel reparto Covid-19. Si tratta di due fratelli – entrambi pregiudicati – che, nei giorni scorsi, sono stati denunciati dal Commissariato Centrale di Catania per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale, percosse in concorso e lesioni personali con l’aggravante di avere agito in danno di esercenti le professioni sanitarie. I coinvolti hanno tentato di introdursi all’interno del reparto destinato ai pazienti affetti da Coronavirus dell’ospedale Garibaldi Centro per raggiungere il padre ricoverato. Un dirigente li ha richiamati invitandoli ad allontanarsi ma i due si…

Condividi
Read More

Stromboli, medico fuggì dal posto di lavoro in aliscafo dopo eruzione: la Procura indaga

stromboli

Indagato un medico che si trovava in servizio a Stromboli: il sanitario fuggì dopo la violenta eruzione verificatasi nell’isola il 3 luglio dello scorso anno. La Procura di Barcellona Pozzo di Gotto, nel messinese, contesta all’uomo il reato di interruzione di pubblico servizio. I Carabinieri hanno appurato che il dottore della Guardia Medica, a seguito delle forti esplosioni del cratere, avrebbe abbandonato l’isola salendo su un aliscafo diretto a Milazzo. A quel punto moltissimi cittadini e turisti si sarebbero lamentati considerando che nella sede della Guardia Medica il professionista non…

Condividi
Read More

Altofonte (PA), incendio in uno studio medico: trovate tracce di liquido infiammabile

Un rogo è divampato la scorsa notte in uno studio medico in via Ficiligno ad Altofonte, nel palermitano. L’incendio ha provocato ingenti danni. I Vigili del Fuoco sono intervenuti sul posto per domare le fiamme. I Carabinieri della compagnia di Monreale hanno avviato le indagini. Nei pressi del luogo dei fatti sarebbero state trovate tracce di liquido infiammabile. Il medico 59enne è stato ascoltato dai militari ma ha dichiarato di non avere mai subito minacce o avuto contrasti con qualcuno. Condividi

Condividi
Read More

Coronavirus in Sicilia: muore un medico 71enne di Palma di Montechiaro

ospedale, modica, bombola

L’ospedale S.Elia di Caltanissetta comunica il decesso di Lorenzo Vella, medico di 71 anni originario di Palma di Montechiaro, ricoverato nelle scorse settimane nel nosocomio nisseno e risultato positivo al Covid-19. Il sindaco del paese di origine della vittima, Stefano Castellino, porge le proprie condoglianze per la scomparsa del medico. “Sono commosso e affranto mi stringo al dolore dei familiari”.   Condividi

Condividi
Read More