Duplice omicidio nell’agrumeto della Piana di Catania: resta in carcere l’imputato

Resta in carcere Giuseppe Sallemi, il guardiano del fondo agricolo di contrada Xirumi, a Lentini, nel siracusano, accusato del duplice omicidio di Massimo Casella, di 47 anni, e Agatino Saraniti, di 19 anni, catanesi, uccisi a colpi di fucile domenica notte. Questa è la decisione a seguito dell’interrogatorio a colui che ha esploso i letali colpi di fucile.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.